Menu Chiudi

Aderisci all’Ente Bilaterale CNEBiFIR

CNEBiFIR - Confederazione Nazionale Enti Bilaterali Formazione Istruzione e Ricerca
CNEBiFIR – Confederazione Nazionale Enti Bilaterali Formazione Istruzione e Ricerca

Perché aderire a CNEBiFIR?

Gli Enti Bilaterali sono istituiti disciplinati dalla Contrattazione Collettiva Nazionale.

L’iscrizione del datore di lavoro a un Ente Bilaterale ed il pagamento della relativa contribuzione sono obbligatorie solo se l’azienda è associata a una delle organizzazioni che hanno stipulato il contratto collettivo nazionale di lavoro (CCNL) applicato ai lavoratori.

Tuttavia, se il CCNL prevede, nella parte economico-normativa, tutele aggiuntive per dipendenti e che una determinata prestazione rappresenti un diritto dei lavoratori, l’iscrizione all’Ente Bilaterale rappresenta una delle modalità per adempiere all’obbligo gravante sul datore di lavoro.

Le imprese che non aderiscono al sistema degli Enti Bilaterali e che non versano il relativo contributo, dovranno corrispondere obbligatoriamente a ciascun dipendente un Elemento Aggiuntivo della Retribuzione (E.A.R.). Tale retribuzione aggiuntiva dipende dal CCNL applicato ai lavoratori e potrebbe essere particolarmente oneroso.

Il datore di lavoro che non versi né il contributo alla bilateralità, né la quota E.A.R. in busta paga e né eroga prestazioni equivalenti al lavoratore, risulta inadempiente, trovandosi in una situazione di omissione della contribuzione integrativa in questione.

La bilateralità rappresenta un importante strumento di partecipazione sociale, concorrendo a realizzare – con la contrattazione collettiva – la società democratica fondata sull’apporto delle formazioni espressione della società civile, come riconosciuto dalla Carta Costituzionale.

L’adesione a CNEBiFIR – Confederazione Nazionale Enti Bilaterali Formazione Istruzione e Ricerca e il versamento del contributo per la bilateralità C.N.E.Bi.F.I.R. permette all’azienda di accantonare risorse finanziarie per la fruizione di una vasta gamma di servizi e adempiere agli obblighi verso i dipendenti a condizioni economiche molto vantaggiose. I lavoratori, la cui azienda versa il contributo per la bilateralità CNEBiFIR, possono usufruire di assistenza sanitaria integrativa UAI CNEBiFIR MBA Card, inoltre – se si dovessero trovare in uno stato di bisogno – tali lavoratori possono accedere al Fondo di Solidarietà CNEBiFIR.

CNEBiFIR, in collaborazione con le strutture territoriali del sindacato imprenditoriale UAI e con i sindacati dei lavoratori CONFINTESA  e  FAILC-CONFAIL, offre assistenza e consulenza, sia alle aziende. sia ai lavoratori, riguardo a tutte le tematiche inerente al mondo del lavoro. Nello specifico CNEBiFIR supporta l’azienda e il lavoratore su:

  • Vertenze di lavoro e conciliazioni in sede sindacale;
  • Controversie di qualsiasi natura legale, civile e penale, compreso i ricorsi tributari;
  • Risoluzione del rapporto di lavoro;
  • Contenzioso individuale e collettivo;
  • Applicazione CCNL materia disciplina del lavoro (lettere di contestazione) e relative sanzioni.

Per un’analisi gratuita dei costi legati al CCNL, per valutare quale CCNL applicare ai propri lavoratori e per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi alla propria sede territoriale UAI e/o all‘Organismo Paritetico RegionaleO.P.R. C.N.E.Bi.F.I.R. Toscana con sede presso UAI Toscana – Unione Artigiani Italiani e delle Piccole e Medie Imprese della Toscana.

Adesione all’Organismo Paritetico Regionale CNEBiFIR Toscana

L’adesione all’Organismo Paritetico RegionaleO.P.R. C.N.E.Bi.F.I.R. Toscana è automatica nel momento in cui una azienda aderisce a CNEBiFIR ed ha sede o unità locale in una o più delle province toscane di Firenze, Prato, Pistoia, Lucca, Pisa, Livorno, Massa – Carrara, Siena, Arezzo, Grosseto.

Come aderire alla bilateralità CNEBiFIR

Le aziende aventi sede o unità locale in una o più delle province toscane di Firenze, Prato, Pistoia, Lucca, Pisa, Livorno, Massa – Carrara, Siena, Arezzo, Grosseto, per aderire a CNEBiFIR possono seguire la seguente procedura:

Contributo per la bilateralità CNEBiFIR

Il contributo per la bilateralità a favore di CNEBiFIR è da versarsi a cura dei datori di lavoro, per qualsiasi posizione geografica e a prescindere dalla categoria di riferimento o dal CCNL applicato, come segue:

Contributo per lavoratori con contratti di lavoro dalle 25 ore alle 40 ore settimanali

  • quota di €. 4,00 al mese a carico del datore di lavoro;
  • quota di €. 2,00 al mese a carico del lavoratore;

Contributo per lavoratori con contratti di lavoro part-time fino alle 24 ore settimanali

  • quota di €. 2,00 al mese a carico del datore di lavoro;
  • quota di €. 1,00 al mese a carico del lavoratore.

Il versamento può essere effettuato mediante bonifico bancario, intestato a C.N.E.Bi.F.I.R., al seguente IBAN: IT20Y0538714703000002491180 con causale: contributo bilateralità CNEBiFIR per il periodo (mese / trimestre ) ____________ per n. _____ lavoratori.

Informazioni per i Consulenti del Lavoro

  • il bonifico viene effettuato dall’azienda, sia per la parte a carico del datore di lavoro, sia per la parte a carico del lavoratore;
  • nella busta paga dipendente occorre inserire la causale: contributo bilaterale C.N.E.Bi.F.I.R.

Per richiedere la modulistica e per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi alla propria sede territoriale UAI e/o all‘Organismo Paritetico RegionaleO.P.R. C.N.E.Bi.F.I.R. Toscana con sede presso UAI Toscana – Unione Artigiani Italiani e delle Piccole e Medie Imprese della Toscana.